Uno studio in rosso di Sir Arthur Conan Doyle

Nello di Coste
2,6 min read520 words
SHARE

3 ragioni per leggere Uno studio in rosso di Sir Arthur Conan Doyle

Premetto che non credo sia necessario un buon motivo per leggere lo Sherlok Holmes di Uno studio in rosso di Arthur Conan Doyle. E’ un libro che va letto e basta, per cultura personale.
Ti voglio parlare di Uno studio in rosso perché è stato il primo libro che ho letto sulle avventure dell’investigatore più famoso che la letteratura abbia conosciuto.

Sherlock Holmes è l’icona dell’investigazione per eccellenza: sono sufficienti una pipa e un cappello da cacciatore di cervi (deerstalker) per far ripetere la famosa frase “elementare Watson!”. E questo ci porta subito al primo dei 3 motivi per cui leggere Uno studio in rosso di Sir Arthur Conan Doyle e tutta la sua produzione successiva.

Se vuoi sapere di più sulle mie letture visita la pagina Blog e scoprirai tutti i Libri Nello Scaffale di cui ho parlato!

1. Scoprire la verità su Sherlok Holmes con Uno studio in rosso

Il primo motivo per cui ti invito a leggere Sherlok Holmes e Uno studio in rosso è elementare. Ti permetterà di scoprire i falsi miti creati sul suo personaggio.
Scoprirete che mai nel testo viene citata questa frase. Anche il cappello di Sherlok e la sua pipa sono frutto dell’invenzione delle illustrazioni e del cinema successivo, che hanno iconizzato il personaggio e lo hanno reso ciò che conosciamo oggi.

Ho letto tutto il libro alla ricerca di questi dettagli, consapevole che non li avrei trovati. In fondo si sa la speranza è l’ultima a morire e io speravo di rivedere il personaggio che conoscevo.

2. Un libro agile, breve ed incalzante questo Studio in rosso

Il libro di cui vi sto parlando è un vero e proprio gioiellino. Pubblicato nel 1887, mette le basi per un genere che avrà grande fortuna nella letteratura europea e che porterà enorme notorietà al suo autore. Come anticipavo nel titolo è un libro breve, un libro estremamente agile nel linguaggio e incalzante nella trama. Chi leggerà questo libro capirà subito il perché del successo delle avventure di Sherlok Holmes. Infatti le avventure iniziano proprio con questo libro grazie all’incontro, nelle prime pagine, tra Sherlok e John Watson, il suo assistente.

3. Necessario per capire un genere

Con Uno studio in rosso, come dicevo, si aprono le vicende di Sherlok Holmes e John Watson, che è anche la voce narrante di tutte le avventure.
Questo libro e la produzione successiva sono ottimi esempi per un lettore che vuole scoprire il genere giallo – investigativo. Sto parlando di una vera e propria tappa fissa per capirne i meccanismi, la storia e l’evoluzione successiva che passa per Agatha Christie, Edgar Wallace e Georges Simenon, solo per citarne alcuni.

IG: @libri_nello_scaffale

  • Titolo: Uno studio in rosso
  • Autore: Sir Arthur Conan Doyle
  • Casa Editrice: Feltrinelli Editore
  • Anno: 2015 (1887)
  • N° pagine: 171

Puoi comprare il libro dal mio scaffale su Amazon

Per comprare Uno studio in rosso di Sir Arthur Conan Doyle puoi cliccare sul link in basso e scoprirai il mio Scaffale su Amazon. Quindi se sceglierai di comprare articoli da lì, supporterai il mio blog pagando sempre la stessa cifra!

Vai all’acquisto :

https://amzn.to/3x6GXLN

Falla girare!