Emons Edizioni: i libri in catalogo e perché sceglierla

Articolo: Emons Edizioni: i libri in catalogo e perché sceglierla

Emons Edizioni: libri, audiolibri e podcast

Parlarvi di Emons Edizioni come di una normale casa editrice è molto difficile. I progetti che Emons Edizioni cura sono così diversi, variegati e trasversali, che potete incrociare il loro lavoro su una serie infinita di piattaforme. Partiamo dal presupposto che pubblicano e producono podcast, audiolibri e, ovviamente, libri, e aggiungiamo che hanno diverse collane a cui attingere a piene mani. Ma partiamo dall’inizio: chi è Emons Edizioni?

Chi è Emons Edizioni

Emons Edizioni è stata fondata a Roma nel dicembre 2007 dall’incontro tra l’editore tedesco Hejo Emons, Axel Huck, Viktoria von Schirach e una squadra italo-tedesca piena di sogni da realizzare.

La missione iniziale di Emons Edizioni era quella di introdurre l’audiolibro al pubblico italiano, un mezzo che unisce la tradizione e l’attualità per apprezzare la bellezza della letteratura. Partendo dalla narrativa contemporanea, Emons ha posto negli anni un’attenzione particolare agli audiolibri affermandosi come leader nell’editoria di questo prodotto.

Negli anni, il catalogo di Emons Edizioni è cresciuto con oltre 300 titoli, compresi classici, novità, saggistica e letteratura per ragazzi, letti dai migliori attori della scena italiana. Gli audiolibri di Emons Edizioni non presentano alcuna aggiunta musicale e negli anni sono nate vere e proprie coedizioni con altri prestigiosi editori, tra cui NN Editore, Edizioni E/O, Editori Laterza, Uovonero e Feltrinelli.

A partire dal 2014, Emons Edizioni punta ancora di più sul libro cartaceo con la creazione di due collane cartacee: 111, guide insolite delle principali città europee e italiane, e Gialli tedeschi, dedicata alla migliore letteratura tedesca di questo genere.

Il libri Emons nella mia libreria

Ora vi racconto i libri di Emons Edizioni che ho nella mia libreria e che vi consiglio di leggere, perché li ho trovati dei veri e propri viaggi inaspettati. Vi anticipo che alcuni di questi fanno parte della collana 111 e altri invece riguardano la collana Gialli Tedeschi, che vi consiglio vivamente.

La collana 111 di Emond Edizioni dal mio punto di vista ha due caratteristiche molto forti: la collezionabilità e gli argomenti. Acquistato uno dei loro libri viene voglia di iniziare una collezione fatta di tanti colori, città e viaggi e di ogni genere. Infatti se il principale argomento della collana 111 sono i viaggi e la conoscenza di delle città (italiane e non), non mancano tematiche come la natura, i paesaggi e gli animali.

La collana Gialli Tedeschi Emons Edizioni ha bisogno di meno presentazioni, in quanto il nome stesso ci dice che tipologia di libro vuole presentarci. Parliamo di classici gialli di autori tedeschi che sanno essere ottimi compagni di lettura. Ci viene in mente da un lato lo stile di Agatha Christie e dall’altro i telefilm a puntate della Signora in Giallo. Ve li consiglio tanto, soprattutto quelli qui sotto.

Infine una terza collana, doubleface, che permette a chi acquista il libro cartaceo di ascoltare anche la versione audiolibro prodotta da Emons Audiolibri. Un’idea bella e in linea con la loro anima editoriale.

111 luoghi di Roma che devi proprio scoprire (Vol. 2) di Gabriele Santoro

Questo libro è uno scrigno pieno di luoghi, storie e persone da cui risplende la luminosa e molteplice identità di Roma. La Capitale d’Italia, infatti, è la metropoli più estesa d’Europa, formata da un complesso arcipelago urbano, storico e politico di straordinaria ricchezza. Resistente, internazionale, solidale e proiettata sul futuro. Attraverso inediti percorsi tematici, l’autore ha disegnato una mappa per viaggiare in una delle più belle e inafferrabili città del mondo.

111 luoghi di Roma che devi proprio scoprire | Librerie Ubik

111 luoghi dei cammini d’Italia che devi proprio scoprire di Fabrizio Ardito, Sara Zanni e Sara Cavina

Negli ultimi anni, il turismo dei 4 km ha permesso di mappare e riscoprire antiche vie e cammini. Dai passi della Valle d’Aosta alle trazzere siciliane, dalle miniere abbandonate del Sulcis alle creste dell’Aspromonte questa guida propone alcune curiosità o meraviglie che chiunque, animato da perseveranza e robuste scarpe ai piedi, potrà scegliere di toccare con mano lungo i principali itinerari della italiani.

111 luoghi dei cammini d'Italia che devi proprio scoprire - Ardito Fabrizio, Cavina Sara, Zanni Sara

Omicidio al Grand Hotel di Beate Maly

Austria 1922. La crème dell’alta società viennese si trova raccolta nel lussuoso Grand Hotel Panhans am Semmering, immerso nell’incantevole paesaggio alpino, per un evento di beneficenza. Ma l’atmosfera festiva si guasta quando uno degli ospiti viene avvelenato. Come se non bastasse il delitto, l’hotel si trova tagliato fuori dal mondo a causa di una tempesta di neve. La polizia non riesce quindi ad arrivare e per tutti è impossibile la fuga, anche per l’assassino. L’insegnante in pensione Ernestine Kirsch e il suo amico farmacista Anton Böck si mettono a indagare e presto al primo crimine se ne aggiunge un altro ben più terribile.

Omicidio al grand hotel. il primo caso di ernestine e anton

Morte in scena a Vienna di Beate Maly

Vienna, 1923. Ernestine Kirsch riesce ancora una volta a sorprendere il suo amico Anton Böck, procurandosi i biglietti del Teatro dell’Opera di Vienna per una nuova commedia dove canta Hermine Egger, di cui entrambi i pensionati sono grandi fan. Prima dell’inizio dello spettacolo Ernestine, in attesa di ricevere l’autografo, assiste involontariamente ad una discussione accesa tra i protagonisti, così, quando il cadavere della cantante viene ritrovato nel vano dell’ascensore, non crede che si tratti di un incidente. Spinta dal desiderio di fare luce sul destino della loro beniamina, la nostra coppia di detective bizzarri si mette a indagare tra i tavolini dei caffè viennesi e dietro le quinte del Teatro…

Morte in scena a Vienna - Beate Maly - Libro - Emons Edizioni - Gialli tedeschi

La signora Morgenstern e il male di Marcel Huwyler

Legge e giustizia non sono la stessa cosa, ne è convinta l’insegnante in pensione Violetta Morgenstern. Ecco perché ha trovato un modo originale di passare il tempo libero: uccidere i malfattori in modi creativi. Ed è così brava nel suo hobby che riceve una misteriosa e irrinunciabile offerta da una speciale unità dei servizi segreti svizzeri, la Tell: dovrà compiere omicidi su commissione. Violetta affiancata da Miguel, esperto collaboratore, avrà bisogno di tutto il suo sangue freddo e capacità di improvvisazione per liberare il mondo da un oscuro criminale che si diverte a seminare delitti.

La signora Morgerstern e il male - nellodicoste.com

La signora Morgenstern e il tradimento di Marcel Huwyler

L’attentato a una giovane politica in diretta tv: ecco il nuovo caso di Violetta Morgenstern. L’ex insegnante e killer su commissione per la Tell, un’unità speciale dei servizi segreti svizzeri, si trova per la prima volta a vestire i panni dell’investigatrice, sempre in coppia col fidato collega Miguel. Ma in una torrida giornata di luglio la sua vita viene sconvolta da un identikit sul giornale, l’immagine di un uomo che conosce – o credeva di conoscere – molto bene. È l’inizio di un viaggio che la porterà dai ghiacciai alpini alla giungla honduregna, mentre tutto intorno a lei il mondo della politica sembra vacillare.

La signora Morgenstern e il tradimento - nellodicoste.com

La signorina Zeisig e l’amico americano di Kerstin Cantz

Siamo nel 1963 e la WKP, la polizia criminale femminile di Monaco, riceve una soffiata anonima che porta Elke Zeisig a casa di un ufficiale americano per indagare su presunti maltrattamenti al figlio adottivo della coppia. Ma la notizia degli spari a John F. Kennedy sconvolge gli animi e l’indagine viene sospesa ancora prima di essere cominciata. E quando arriva la notizia della morte del bambino Elke si dedica anima e corpo a scoprire cosa è accaduto. Nel frattempo in un campo fuori Monaco viene ritrovato il corpo di un soldato afroamericano. Che si tratti di un omicidio razziale? Anche questa volta la Signorina Zeisig ci stupisce col suo acume e la capacità di farsi strada in un mondo in cui le donne faticano a trovare il loro spazio.

La signorina Zeisig e l'amico americano - Kerstin Cantz - Libro - Emons Edizioni - Gialli tedeschi| nellodicoste.com

Pinocchio di Carlo Collodi è uno dei classici della collana doubleface di Emons Edizioni. Una collana che sul loro sito oggi raccoglie 5 classici, tra cui Il piccolo principe e Cuore.

Questa collana permette a chi acquista il libro cartaceo di ascoltare anche la versione audiolibro prodotta da Emons Audiolibri… e la trovo una gran bella idea. In linea con la loro anima editoriale.

E' disponibile su Amazon il Reading Journal del gruppo di lettura 10 pagine al giorno. 
Clicca per comprarlo o per scoprire il gruppo su Telegram!